Informativa per il trattamento dei dati personali ex artt. 13-14 del Regolamento (UE) 2016/679

Soggetti Interessati: utenti

Con la presente informativa, il Titolare la informa che il trattamento dei dati personali, necessario per regolamentare le modalità di ingresso, sarà improntato ai principi di correttezza, liceità, trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.

Finalità di trattamento: consentire il riscontro richiesto dall’utente a seguito della compilazione del form

Dati trattati: dati anagrafici e di contatto, categorie particolari di dati eventualmente riportati dall’interessato nel form.

Base giuridica del trattamento: consenso dell’interessato (art. 6 par. 1 lett. A del GDPR per il trattamento dei dati personali, e art. 9 par. 2 lett. A del GDPR per il trattamento dei dati particolari).

Modalità del trattamento: sotto il profilo organizzativo, sono stato individuati i soggetti preposti al trattamento e sono state fornite loro le istruzioni necessarie per gestire correttamente il trattamento dei dati.

Comunicazione: i dati non saranno oggetto di diffusione e verranno comunicati esclusivamente al personale autorizzato dei centri Genera per fornire il riscontro richiesto.

Periodo di conservazione: i dati vengono conservati per il tempo strettamente necessario al fine di dare riscontro all’utente.

Esercizio dei diritti: Lei potrà esercitare verso il Titolare del trattamento i diritti previsti dagli artt. 15-22 del GDPR e, in particolare, quello di chiedere al Titolare l’accesso ai dati personali, l’aggiornamento, la cancellazione dei dati trattati in violazione della legge o in modo non conforme alla presente informativa. Per l’esercizio dei citati diritti, è tenuto a trasmettere una specifica richiesta tramite l’indirizzo di posta elettronica info@generalifeitalia.it ovvero contattando il Responsabile per la Protezione dei Dati personali all’indirizzo riportato sul sito internet di riferimento della Clinica scelta. In caso di mancato o insoddisfacente riscontro Lei potrà, altresì, proporre reclamo all’Autorità Garante per la protezione dei dati personali.