• 0

Migliorare le conoscenze e i tassi di successo in medicina della riproduzione è il focus del IX Congresso Nazionale SIERR di Roma (17-19 marzo 2022). Tre giorni di lavori congressuali con la partecipazione numerosa anche del gruppo GeneraLife.

Durante la prima giornata, nella sessione “In vivo PGT: is it technically and ethically acceptable?”, è intervenuto il Dr. Danilo Cimadomo, responsabile Scienza e Ricerca del gruppo GeneraLife, con una relazione da titolo “Summary of Munnè’s paper and SIERR commentary”. In chiusura, una tavola rotonda dove ha partecipato, tra gli altri esperti, il Dr. Andrea Borini, direttore di 9.Baby Fertility Network, oggi parte di GeneraLife.

La Dr.ssa Roberta Maggiulli, responsabile del Coordinamento laboratori PMA di GeneraLife, ha tenuto una relazione per spiegare la “Failure mode and effects analysis (FMEA): uno strumento utile per fronteggiare le pandemie”, e ha poi ricevuto il premio per il podcast più ascoltato di Radio SIERR.

Durante la seconda giornata di lavori, il dr. Giovanni Coticchio, responsabile scientifico di 9.baby, si è soffermato sulla “Plasticità dell’embrione umano: variazioni sul tema e declino dei vecchi dogmi”. Ancora, il Dr. Alberto Vaiarelli, Responsabile Medico Scientifico del centro GeneraLife di Roma, è intervenuto con una relazione dal titolo “KPIs clinici – Una Consensus Italiana” e la Dr.ssa Gemma Fabozzi, responsabile area Nutrizione e Fertilità del Gruppo GeneraLife, ha affrontato il tema dell’impatto della nutrizione sulla competenza dei gameti. Invece la Dr.ssa Cristina Lagalla, embriologa di 9.baby,  ha partecipato al Question Time rispondendo, insieme ai colleghi, alle domande sorte su questi temi:  compattazione parziale, collassamento delle blastocisti, Day7 e blastocisti di scarsa qualità.

Programma in PDF IX Congresso Nazionale SIERR

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *